"Casa do Alentejo": uno dei segreti meglio custoditi di Lisbona - itLisbona

itLisbona

DOVE MANGIAMO EDIFICI STORICI LO SAPEVI CHE PASSEGGIANDO

“Casa do Alentejo”: uno dei segreti meglio custoditi di Lisbona

Patio della Casa do Alentejo

Casa do Alentejo è uno spazio dedicato alla promozione della cultura alentejana nel cuore di Lisbona.

A poca distanza dalla centralissima Praça do Rossio, un edificio dall’aspetto abbastanza anonimo racchiude uno dei segreti meglio custoditi di Lisbona. Si tratta di Casa do Alentejo, sede dell’associazione lisboeta della regione portoghese dell’Alentejo, che occupa un terzo del Portogallo. Lisbona ospita una grande comunità alentejana, e quindi, non poteva mancarvi uno spazio dedicato a questo vasto territorio, dalla forte identità.

L’edificio che ospita l’associazione è Palácio Alverca, costruito alla fine del XVIIº secolo e appartenente, in origine, a una famiglia aristocratica di Lisbona. Dopo aver ospitato un liceo e un magazzino di mobili, nel 1919 diventò primo casinò della città, il Magestic Club. In quegli anni, il palazzo subì profonde trasformazioni, a opera di alcuni artisti portoghesi, che adottarono lo stile revivalista tipico dell’epoca.

Facciata principale di Casa Alentejo
La facciata principale di Palácio Alverca, che ospita la Casa do Alentejo, nella centrale Rua das Portas de Santo Antão, a Lisbona | Immagine di: Lorenzo Salinari

Gli ambienti dell’edificio furono arricchiti con decorazioni ora arabeggianti (come il bellissimo patio centrale) ora ispirate al Romanticismo e alle atmosfere Belle Epoque.

Da casinò a spazio per la promozione della cultura dell’Alentejo

Nel 1932 l’ex-casinò passò ad essere gestito dall’associazione regionale Grémio Alentejano (fondata circa dieci anni prima), adottando, successivamente, il nome attuale di Casa do Alentejo.

Da allora, questo spazio è il punto di riferimento principale non sono per tutti gli alentejanos di Lisbona, ma anche per chi ama la gastronomia, l’artigianato e la storia di questo popolo. Attualmente ospita un ristorante di cucina regionale, una taverna (con patio all’aperto), una biblioteca, un negozio di artigiana e spazi per degustazioni, mostre ed eventi. L’esuberante e eclettica decorazione dei locali principali è senza dubbio la caratteristica che colpisce di più i visitatori.

Uno dei saloni di Casa do Alentejo
Uno dei saloni principali di Casa do Alentejo, usato principalmente per gli eventi. | Immagine di: Lorenzo Salinari

Un futuro incerto

Di recente, i principali mezzi di comunicazione portoghesi hanno riportato Casa do Alentejo al centro dell’attenzione. La pandemia di Covid-19 che sta colpendo pesantemente l’economia del Portogallo (come avviene in molte nazioni del mondo), sta già facendo alcune illustri vittime. Purtroppo, a quanto pare, una di esse è proprio l’associazione che gestisce lo spazio dedicato alla comunità alentejana. Si è addirittura parlato di un imminente rischio di chiusura, a causa della drastica diminuzione di visite e prenotazioni nel corso del 2020. Si spera che si possa trovare presto una soluzione, affinché questo luogo emblematico possa continuare a essere fruibile dal pubblico, promuovendo il meglio della cultura dell’Alentejo.

Nel frattempo, se passate da quelle parti, approfittate per scoprire questa affascinante attrazione, magari degustando qualche deliziosa specialità enogastronomica regionale.

Scalinata di Casa do Alentejo
La scalinata riccamente decorata che conduce ai locali del ristorante di Casa do Alentejo | Immagine di: Lorenzo Salinari

Per maggiori informazioni sugli orari e il menù del ristorante di Casa do Alentejo, visitare la seguente pagina Facebook: facebook.com/palacioalverca.

“Casa do Alentejo”: uno dei segreti meglio custoditi di Lisbona ultima modifica: 2020-12-01T08:40:00+00:00 da Lorenzo Salinari

Commenti

To Top