NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itLisbona

ARTE CONSIGLI UTILI CULTURA EVENTI MUSEI PERSONAGGI

Fondazione Gulbenkian: cultura per tutte le stagioni

Collare René Lalique

Uno degli aspetti più piacevoli di Lisbona è la sua vivace vita culturale, con attività spesso gratuite, o comunque a un prezzo accessibile. Alcune di queste iniziative sono promosse da uno degli enti culturali di maggior rilievo della città: la Fondazione Calouste Gulbenkian.

Sala Del Museo Gulbenkian
Una sala del Museo Gulbenkian dedicata all’Estremo Oriente
Immagine di Francesco Anzola (CC BY 2.0)

Situata in una zona elegante di Lisbona, questa rinomata istituzione riveste un ruolo di primo piano nel panorama culturale portoghese e non solo. La sua creazione risale al 1956, un anno dopo la morte di Calouste Gulbenkian, imprenditore di origini armene, nato nel 1869 a Costantinopoli (l’odierna Istanbul).

Una vita dedicata agli affari e all’arte

Questo personaggio, dalla formazione cosmopolita, Gulbenkian era un abile uomo d’affari e ciò gli permise di divenire uno degli uomini più ricchi del mondo. Durante la Seconda Guerra Mondiale, si trasferì a Lisbona, dove soggiorno fino alla sua morte.

Una delle sue più grandi passioni era l’arte, interesse che espresse riunendo una delle migliori collezioni d’arte private a livello internazionale. Nata grazie alla volontà di questo grande umanista, la Fondazione Gulbenkian oggi espone i capolavori della sua collezione, e promuove belle arti, scienza e cultura.

Opera "Il Ponte di Rialto" di Francesco Guardi
Francesco Guardi, “Il ponte di Rialto secondo il progetto di Palladio” (1770 ca.)
Immagine di Giuseppe Caruso (CC BY 2.0)

Il complesso comprende un bellissimo giardino, aperto al pubblico, una biblioteca, un centro di arte moderna dedicato all’arte portoghese del XX secolo, uno spazio per le mostre temporanee, un auditorium (con relativi coro e orchestra) e un museo con capolavori appartenenti a diverse culture ed epoche. Tra di essi, si possono annoverare opere d’arte antica e asiatica, pregiati mobili francesi, quadri di Monet, Renoir, Van Dyck, Ghirlandaio e Rembrandt, e alcune meravigliose creazioni di René Lalique.

I raffinati capolavori di René Lalique

Uno degli eventi organizzati tra la fine del 2020 e l’inizio del 2021 riguarda proprio questo ultimo artista. Si tratta della prima mostra organizzata dalla fondazione Gulbenkian dal 1988 sui capolavori di questo celebre designer francese. Vissuto a cavallo tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima del Novecento, René Lalique si distinse con le sue creazioni in vetro e altri materiali pregiati, ispirate soprattutto al mondo femminile e alla natura, soprattutto nell’ambito dell’Art Nouveau e dell’Art Déco.

Informazioni utili sulla mostra “René Lalique e l’età del vetro”

La mostra, inaugurata il 30 ottobre 2020, potrà essere visitata fino al 1 febbraio 2021, dal mercoledì al lunedì (ore 10-18); l’ingresso è gratuito fino al 31 dicembre 2020.

Fondazione Gulbenkian: cultura per tutte le stagioni ultima modifica: 2020-11-03T09:13:08+00:00 da Lorenzo Salinari
To Top