CULTURA EVENTI

La superluna a Lisbona sarà del 14% più grande

Superluna - Vista da Belém

Oggi è il giorno della “Superluna” anche per il Portogallo. Significa che la luna apparirà molto più grande del solito, poichè il suo perigeo (Il momento in cui l’astro “passa” più vicino alla Terra) coincide con la luna piena. Il fenomeno, che può sembrare eccezionale, in realtà può ripetersi più volte in un anno; l’ultima volta è successo appena un mese fa, il 20 gennaio, ed è stato accompagnato da un’eclissi totale. Ma l’evento di stanotte promette di essere il più impressionante del 2019.

Tutti con naso all’insù

Superluna - Ponte 25 de Abril

La superluna a Lisbona sopra il Ponte 25 de Abril

La parola Superluna fu ideata nel 1979 dall’astrologo Richard Nolle. Forse per questo il termine non è molto apprezzato dagli astronomi, che preferiscono definire il fenomeno “perigeo-syzygy”. Il primo termine, come abbiamo visto, indica il periodo in cui la luna si trova più vicina alla Terra, mentre syzygy (italianizzato in “sizigia”) indica il momento in cui tre o più corpi celesti sono disposti approssimativamente lungo una linea retta. La parola deriva infatti dal greco syzygía e significa unione o congiunzione.

Superluna - Perigeo

Rappresentazione grafica del perigeo della luna. Fonte: drownedworld.myblog.it

Quella di stasera sarà una Superluna un po’ più speciale del solito, non solo per astronomi e astrologi, ma per tutti quelli che avranno il piacere di osservarla. Il nostro satellite si troverà a una distanza di “soli” 356.761 chilometri dal pianeta Terra (la distanza media è di 384.400 chilometri) e pare che Lisbona sarà particolarmente interessata dall’evento. Se, infatti, il disco lunare apparirà un pò ovunque del 30% più luminoso, in Portogallo apparirà anche del 14% più grande, contro ad esempio il 7% che in Italia. Secondo l’Osservatorio Astronomico di Lisbona (OAL) il miglior momento per osservarla è già a partire dalle 18.30 e fino alle 21, ora portoghese.

Una notte “rossa”

Superluna - La luna rossa

Le “superlune” assumono tipicamente una tonalità arancione o rossastra

Come al solito, la luna assumerà anche una tonalità rossastra, dovuta all’interazione tra le frequenze di luce e le particelle d’aria che costituiscono l’atmosfera. Normalmente la luce solare riflessa dalla luna appare di colore bianco-grigiastro. Ma più l’astro è vicino, maggiore è la rifrazione dei raggi rossi. L’atmosfera del nostro pianeta “piega” le frequenze del rosso nello spettro, indirizzandole verso la luna, e “colorandola”. Gli abitanti di Lisbona si uniranno quindi ai tanti milioni di persone che stanotte assisteranno all’evento, ma da un punto di vista “privilegiato”. Se vi trovate nella capitale portoghese, approfittatene: la prossima Superluna dell’anno è prevista già per il 21 marzo, ma potrebbe non essere altrettanto spettacolare!

Marco Sabatino

Autore: Marco Sabatino

Palermitano, classe 1979. Nel 2004 ho conseguito il diploma in Pittura (con tesi in Storia dell’Arte) presso l’Accademia di Belle Arti della mia città. Da sempre lettore vorace e appassionato di scrittura creativa, sono arrivato in Portogallo il primo ottobre 2009, e quasi contemporaneamente ho cominciato a scrivere per il BLOG DI MUNDO, dove racconto con un pò di ironia (ma giusto un pizzico, eh) del Paese e della sua straordinaria capitale, Lisbona.

La superluna a Lisbona sarà del 14% più grande ultima modifica: 2019-02-19T13:49:50-04:00 da Marco Sabatino

Commenti

To Top