NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itLisbona

CONSIGLI UTILI ITINERARI

Almada e dintorni: alla scoperta della riva sud del Tago

Itinerario alla scoperta di Cacilhas, Almada e Costa da Caparica

La riva sud del fiume Tago (Margem Sul per la gente locale), è sicuramente una delle mete preferite per chi soggiorna a Lisbona. Cacilhas è la prima località del nostro itinerario, alla scoperta del centro storico di Almada e delle spiagge di Costa da Caparica. È il principale punto di approdo per chi decide di scoprire la zona, dopo essersi imbarcati a Cais do Sodré, a Lisbona.

Due passi lungo il fiume

Il tragitto in battello dura una decina di minuti. È molto piacevole, soprattutto al mattino o a fine giornata, quando il Tago è illuminato da riflessi dorati. Da una parte si può ammirare il Ponte 25 Aprile – uno dei simboli di Lisbona –, dall’altra si rimane incantati dalla vastissima insenatura formata dal fiume. Non appena sbarcati, ci si imbatte subito in un ambiente vivace, grazie a numerosi ristoranti, bar e piccoli negozi, oltre alla chiesa Nossa Senhora de Bom Sucesso, ricostruita dopo il Terremoto del 1755.
Nei pressi, è possibile visitare la Fregata Dom Fernando II e Glória, ormeggiata sul molo: si tratta dell’ultima nave da guerra a vela della Marina Portoghese, costruita nell’Arsenale Reale della Marina di Daman, nell’ex colonia dell’India Portoghese.

1024px 20121026 0433 Almada Cacilhas 05 800x600
La Fregata Dom Fernando II e Glória, a Cacilhas – Fonte: Mark Ahsmann / commons.wikimedia.org/

Proseguendo a piedi lungo il Tago ci si incammina verso un’area semi-abbandonata, con numerose opere di street art. In futuro l’intera zona verrà riconvertita, con la creazione di appartamenti, ristoranti e aree verdi. È una passeggiata molto affascinante, grazie all’incredibile vista del ponte e di Lisbona. La stradina che costeggia il fiume conduce alla scoperta di due rinomati ristoranti di cucina locale e di un piccolo giardino. Lì, grazie a un ascensore panoramico, si raggiunge rapidamente il quartiere vecchio di Almada.

13719700 1714651358785318 8947922856225980097 O 800x533
Il fiume e il ponte 25 Aprile al tramonto, Almada – Fonte: Lorenzo Salinari

Il polo culturale di Casa da Cerca

Città dalla ricca storia (fu un’importante roccaforte sul fiume durante il periodo della dominazione araba), oggi Almada è una tranquilla località dall’aspetto prevalentemente moderno. Nel suo piccolo centro storico è possibile visitare Casa da Cerca, un interessante centro d’arte allestito in un edificio d’epoca. Oltre agli eventi culturali regolarmente organizzati, ospita un bel giardino botanico, con una grande terrazza che offre una delle migliori vedute di Lisbona.

15621851 1783434358573684 6272512927988623843 N 800x599
Casa da Cerca, Almada – Fonte: Lorenzo Salinari

Tra le attrazioni della città, la più nota è il Santuario del Cristo Rei, inaugurato a fine anni ’50, durante la dittatura di Salazar. Il monumento, ispirato al celebre Cristo Redentore di Rio de Janeiro, è uno dei luoghi più visitati dai turisti che si recano a Lisbona.

Almada e il litorale di Costa da Caparica

Il territorio di Almada si affaccia sull’Oceano Atlantico, a ovest, con vari chilometri di spiagge considerate le più popolari della regione della Grande Lisbona. Il centro abitato di Costa da Caparica, sul litorale, è imperdibile per gli amanti dell’oceano e dei piatti a base di pesce e frutti di mare.

Almada e dintorni: alla scoperta della riva sud del Tago ultima modifica: 2020-07-06T05:12:58+01:00 da Lorenzo Salinari
To Top