Concerto di musica barocca al Palazzo di Queluz - itLisbona

itLisbona

CONSIGLI UTILI COSA FACCIAMO CULTURA EVENTI

Concerto di musica barocca al Palazzo di Queluz

Palacio Queluz

Sabato 26 giugno, il sontuoso Palazzo di Queluz, tra Lisbona e Sintra, ospita un appuntamento irrinunciabile per tutti gli amanti della musica classica. Si tratta di un concerto di musica barocca organizzato dall’ente Parques de Sintra – Monte da Lua e da “Divino Sospiro“, sotto l’egida della Direzione Generale Portoghese delle Arti, dell’Ambasciata Italiana in Portogallo e dell‘Istituto Italiano di Cultura di Lisbona.

Il concerto, intitolato “Cosmopolitismo del Barocco Portoghese – Legami culturali ed estetici tra Italia e Portogallo“, è incentrato sulla musica di autori portoghesi e italiani come Pedro António Avondano, Francisco António de Almeida, Carlos Seixas, Antonio Vivaldi e Domenico Scarlatti.

Il XVIII secolo fu un periodo di grande vitalità musicale per il Portogallo. Il dialogo costante con le tendenze italiane influenzò profondamente i compositori portoghesi. Il repertorio scelto per il concerto sarà pertanto un’occasione per scoprire questi legami grazie a un viaggio attraverso alcune composizioni dei succitati autori, interpretate dall’orchestra di musica barocca di “Divino Sospiro“.

Il Centro de Estudos Musicais Setecentistas de PortugalDivino Sospiro“, con sede nel Palazzo di Queluz, svolge un’attività di divulgazione molto importante del patrimonio della musica classica portoghese e non solo. Tra gli eventi organizzati periodicamente dall’ente, ci sono conferenze, masterclass e concerti, come quello in programma sabato 26 giugno.

Uno dei dipinti più famosi di Caravaggio, che ritrae un suonatore di liuto (1595 circa)
“Suonatore di Liuto (Hermitage)” di Caravaggio, 1595 circa | Immagine di pubblico dominio

Programma

Il programma del concerto sarà il seguente:

Carlos Seixas (1704-1762)
– Sonata in Sol minore, K.49 –

  • Allegro
  • Adagio – Andantino – Amoroso
  • Allegro assai

Francisco António de Almeida (1702-1755?)
– Cantata “A quel leggiadro volto”, per soprano, violini e basso continuo –

  • Recitativo – “A quel leggiadro volto”
  • Aria – “Lascia per un momento”
  • Recitativo – “Torni alle meste luci”
  • Aria – Da nembi e da procelle

Pedro António Avondando (1714-1782)
– Aria “Ah, se ho da vivere”, dall’Oratorio “Gioas, Re di Giuda” –

Antonio Vivaldi (1678-1741)
– Sonata in Re minore, Op.1/12 Rv 63, “La Folia” –

Domenico Scarlatti (1685-1757)
– Cantata “O qual meco Nice cangiata”, per soprano, violini e basso continuo –

  • Introduzione alla cantata: Allegrissimo – Cantabile Andante – Allegro
  • Recitativo – “O qual meco Nice cangiata”
  • Aria – “Perché non dirmi almeno”
  • Recitativo – “Di’, rispondi spietata”
  • Aria – “Dire non voglio tanto”

Informazioni

Luogo: Sala del Trono del Palazzo Nazionale di Queluz

Sabato 26 giugno 2021 – Ore: 21.00 – Biglietti: 15 €

E-mail e telefono di contatto, per maggiori informazioni: [email protected]; +351 219237300.

Concerto di musica barocca al Palazzo di Queluz ultima modifica: 2021-06-24T08:04:04+01:00 da Lorenzo Salinari

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

¡Qué bueno!

To Top
4
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x