Mostra di pittura "Donne tra Renoir e Amadeo" ad Algés - itLisbona

itLisbona

ARTE CULTURA EVENTI PASSEGGIANDO

Mostra di pittura “Donne tra Renoir e Amadeo” ad Algés

Dionis Baixeras Familia De Pescadores

Algés è una località nota ai più come prima tappa oltre i confini di Lisbona per chi si dirige verso (o proviene da) Cascais, oppure per un noto festival rock estivo. Situata oltre Belém, nel concelho (territorio comunale) di Oeiras, è un tranquillo sobborgo alla foce del fiume Tago dalle antiche origini. Risale infatti al periodo della dominazione araba, occupando fino al XIVº secolo la parte più elevata dell’attuale abitato. Solo successivamente sorsero alcuni insediamenti anche lungo il fiume, con attività legate all’agricoltura.

All’inizio del XXº secolo Algés si sviluppa ulteriormente, anche grazie alla creazione dei nuove strade e della linea di tram 15, oggi una delle preferite da chi visita Lisbona. Oggi Algés è un abitato prevalentemente moderno, con diverse attività commerciali e dall’atmosfera genuinamente locale, che rivela più di una piacevole sorpresa.

Un dettaglio della facciata principale di Palacio Anjos, ad Algés
riPalácio Anjos, ad Algés – Immagine di Lorenzo Salinari

Palácio Anjos, sede del Centro di Arte di Algés e della mostra

Oltre al piccolo Acquario Vasco da Gama, uno dei più antichi del mondo, e un grazioso mercato coperto, Algés ospita alcune residenze d’epoca; un paio di esse sono attualmente aperte al pubblico. La più conosciuta è sicuramente Palácio Anjos, che in passato appartenne all’imprenditore portoghese Policarpo Anjos, vissuto nella seconda metà dell’Ottocento. Si trattava della sua villetta per le ferie, trasformata nel 2006 nel Centro di Arte – Collezione Manuel de Brito.

La palazzina ospita spesso mostre d’arte temporanee, come quella attualmente in programma e intitolata “Donne tra Renoir e Amadeo“. Inaugurata a novembre 2020, è in programma fino a metà febbraio 2021 ed è a ingresso libero. Si tratta di un’esposizione dedicata a ritratti di donne eseguiti da artisti come Renoir, Sorolla, Casas e Amadeo de Souza-Cardoso. Molte delle opere presenti alla mostra provengono dalla Fondazione Fran Daurel, di Barcellona, mentre altre sono prestiti della Fondazione Gulbenkian (Lisbona) e di un privato.

"Descanso de los Ciclistas", di Ramón Casas, dipinto del 1896
Uno dei dipinti esposti alla mostra, “Il riposo dei ciclisti”, di Ramón Casas (1896) –
Immagine di Lorenzo Salinari

I quadri e le sculture che si possono ammirare alla mostra di Palácio Anjos testimoniano la rapida evoluzione che la società occidentale visse tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento. In particolare, è possibile percepire in modo evidente gli effetti che tali cambiamenti ebbero sulla condizione femminile di quel periodo, soprattutto all’inizio del secolo scorso.

il logo e gli enti organizzatori della mostra
Il logo e gli enti organizzatori della mostra – Immagine di Lorenzo Salinari

Per maggiori informazioni sulla mostra, è possibile visitare il sito dell’evento: https://www.cm-oeiras.pt/pt/agenda/Paginas/exposicao-mulheres-entre-renoir-e-amadeo.aspx.

Mostra di pittura “Donne tra Renoir e Amadeo” ad Algés ultima modifica: 2020-12-30T08:40:51+00:00 da Lorenzo Salinari

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x