CIBO COSA FACCIAMO NOI

Massazuleja: il workshop che “unisce” pasta e azulejos

Massa Azuleja

Da un lato gli azulejos, le tipiche piastrelle di ceramica diventate ormai uno dei segni distintivi della cultura lusitana; il Portogallo ha cominciato ad importarli dalla Spagna nel XVI Secolo, fino a diventare nel Settecento uno dei principali produttori europei. Dall’altro lato la pasta, il nostro piatto più tipico, emblema della stessa italianità nel mondo. Tiziana Lepore, pasta designer di Benevento trasferitasi a Lisbona nel 2016, è riuscita a unire creativamente questi due simboli in uno. Il workshop di Massazuleja, il suo marchio di pasta artigianale, guida i partecipanti nella realizzazione passo-passo di una pasta fresca ispirata ai colori degli azulejos.

Massazuleja logo
Il logo di Massazuleja

Un workshop per adulti e bambini

<< Non ci sono per me fiori che siano pari al cromatismo di Lisbona sotto il sole >>, scriveva Fernando Pessoa nel suo Libro dell’Inquietudine. Gran parte di questo effetto è dovuto proprio agli azulejos, che rivestono centinaia di palazzi della capitale portoghese e con la loro superficie smaltata riflettono i raggi solari, colorando la città di mille tonalità.

Pasta massazuleja
Pappardelle appena fatte durante un workshop di massazuleja

Massazuleja (da massa, pasta in portoghese, e azulejo) ha come intento quello di trasporre la stessa vivacità e meraviglia a tavola. Il workshop, tenuto da Tiziana e i suoi assistenti, offre la possibilità a genitori e bambini di imparare a fare una vera pasta fresca all’taliana, decorata con colori e motivi che richiamano quelli delle celebri piastrelle portoghesi. Il tutto, utilizzando solo ingredienti e prodotti naturali, come le polveri vegetali, sulle quali sarà fatta una breve introduzione teorica.

Pasta 4
Una delle possibili creazioni del workshop

In questa maniera si mira ad avvicinare i bambini agli alimenti di colore verde (che includono moltissimi nutrienti fondamentali alla crescita), che spesso denigrano. Al termine del laboratorio i partecipanti potranno gustare tutti insieme la pasta che hanno realizzato con le proprie mani. In definitiva, un’esperienza culinaria e allo stesso tempo artistica, che coniugando senso pratico e estetico permette di sviluppare manualità e creatività.

Info

Pasta colorata
L’unico limite è la fantasia

L’evento si svolgerà Sabato 26 ottobre 2019 dalle 10:00 alle 14:00 presso l’APF (A Partilhar com a Família), un bar-ristorante “per tutta la famiglia” nel quartiere di Madragoa, dove è possibile godere di 4 ampi spazi: la sala da pranzo, la zona lounge, la terrazza e una fantastica area giochi per bambini dai 0 ai 10 anni. Qui la pagina Facebook di Massazuleja. Qui la pagina dell’evento. Per informazioni sul prezzo e prenotazioni, potete contattare l’organizzazione all’indirizzo e-mail massazuleja@gmail.com.

Marco Sabatino

Autore: Marco Sabatino

Palermitano, classe 1979. Nel 2004 ho conseguito il diploma in Pittura (con tesi in Storia dell’Arte) presso l’Accademia di Belle Arti della mia città. Da sempre lettore vorace e appassionato di scrittura creativa, sono arrivato in Portogallo il primo ottobre 2009, e quasi contemporaneamente ho cominciato a scrivere per il BLOG DI MUNDO, dove racconto con un pò di ironia (ma giusto un pizzico, eh) del Paese e della sua straordinaria capitale, Lisbona.
Massazuleja: il workshop che “unisce” pasta e azulejos ultima modifica: 2019-10-22T05:28:16-04:00 da Marco Sabatino

Commenti

To Top