ARTE TRASPORTI

La Stazione Oriente, capolavoro di Santiago Calatrava

Estacao Oriente Lisboa

In grandi capitali come Lisbona, ricche di monumenti storici, talvolta anche le infrastrutture sono dei veri e propri capolavori. La Stazione Oriente, conosciuta anche come Gare do Oriente, non è un semplice punto di arrivo e partenza nella capitale lusitana, ma anche una grandissima opera di architettura moderna del celebre artista spagnolo Santiago Calatrava.

Gare do Oriente

Facciata principale della Stazione Oriente di Lisbona

Realizzata in occasione dell’Expo del 1998

La stazione Oriente è, come detto, una delle infrastrutture più belle ed importanti di Lisbona. È infattiuno dei principali punti di contatto ferroviari tra la capitale e le principali città portoghesi e, in generale, europee. La Gare do Oriente è dotata anche di un terminal degli autobus al livello della strada e di una stazione della linea rossa della metropolitana, al piano interrato. Si trova in una zona nevralgica della città, il Parco delle Nazioni, costruito in occasione della gloriosa Expo del 1998.

Interno Della Stazione Oriente Di Lisbona

Interno della Stazione Oriente di Lisbona. Fonte: Arte Vitae

Al “piano erra” della struttura si trova anche uno spazio commerciale dotato di numerosi negozi ed attività di ristorazione. Questi spazi segnano un elemento di continuità con un’altra area che si trova di fronte alla stazione, ovvero il Centro Commerciale Vasco da Gama.

Le peculiarità della Stazione Oriente

Per la realizzazione della Stazione Oriente fu bandito un concorso internazionale proprio nell’anno dell’Expo, il 1998. A vincerlo fu l’architetto spagnolo Santiago Calatrava, che già si era distinto nella progettazione di altre stazioni ferroviarie, come la TGV di Lione. L’architetto, inoltre, era famoso anche per altre opere di fama mondiale. Alla fine del secolo scorso, infatti, aveva già realizzato il Museu do Amanhã a Rio de Janeiro, in Brasile, e la Città delle Arti e delle Scienze di Valencia, in Spagna.

Santiago Calatrava, architetto della Stazione Oriente

Santiago Calatrava, architetto della Stazione Oriente. Fonte: CLADglobal.com

La proposta di Calatrava fu scelta per la grande modernità del tetto in acciaio e vetro, elementi che sono una costante in tutta la struttura. Nel realizzarla l’architetto spagnolo si ispirò alle fattezze di un bosco. Le sue venature, infatti, danno la sensazioni ai passanti di passare proprio attraverso le zone di sole e di ombra che si creano in aree caratterizzate da una fitta vegetazione. Questa concezione particolarmente innovativa ha reso la struttura come una delle stazioni ferroviarie più belle del mondo. La sua magnificenza è particolarmente apprezzabile soprattutto durante il tramonto o nelle ore notturne, quando è illuminata artificialmente. La semplicità formale delle sue forme riesce a sfociare in un ardito progetto di design affascinante e dai connotati quasi futuristici.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

La Stazione Oriente, capolavoro di Santiago Calatrava ultima modifica: 2019-07-30T04:12:02-04:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top