CURIOSITA' SPORT

Manie e eccentricità di un campione

Curiosità su Cristiano Ronaldo - il calciatore con la maglia della Juventus

Cristiano Ronaldo è senza ombra di dubbio uno degli sportivi più celebri della storia. I suoi quasi 20 anni di carriera in club professionali, svolta ai masimi livelli in squadre come lo Sporting Lisbona, il Manchester United, il Real Madrid e, da quest’anno, la nostra Juventus, lo hanno reso una leggenda vivente e un fenomeno pop. Sebbene sia un personaggio famosissimo e molto chiacchierato, sono molte le piccole curiosità su Cristiano Ronaldo che probabilmente molti non conoscono.

Un campione… Che poteva non esistere

Curiosità su Cristiano Ronaldo - il calciatore adolescente

Una foto di Ronaldo quando era ancora una giovane promessa del calcio portoghese. Fonte: Youtube

La rassegna di curiosità su CR7 non può che partire da un aneddoto riferito alla sua nascita. La madre Maria Dolores Dos Santos Aveiro, infatti, quando seppe di essere incinta di Cristiano aveva già avuto tre figli e, a causa delle condizioni economiche molto precarie della sua famiglia, aveva deciso di abortire. Fu un medico a dissuaderla dall’intento ed è solo grazie a quel dottore che adesso la signora non deve assolutamente pensare più ai soldi. Quando il piccolo venne al mondo la madre gli diede il nome di Cristiano per il suo forte attaccamento alla fede, mentre il suo secondo nome (il cognome è ovviamente Dos Santos Aveiro) deriva da quello dell’ex presidente americano Ronald Reagan, attore preferito del padre José, che morì prematuramente a causa dell’alcool.

Ronaldo e la madre Maria Dolores

Ronaldo e la madre Maria Dolores. Foto: Getty Images

Come abbiamo visto nella breve biografia che gli abbiamo dedicato, fu proprio “grazie” al padre che Ronaldo cominciò a giocare a calcio nell’Andorinha, piccola squadra di Funchal, capoluogo dell’Arcipelago di Madera. Questi infatti, giardiniere del Comune, arrotondava il suo stipendio lavorando nel club come come guardarobista. Quando passò allo Sporting, Ronaldo scoprì di avere un problema di tachicardia congenita; una delicata operazione chirurgica gli ha permesso di poter continuare a giocare. C’è anche un’altra curiosità molto particolare che riguarda l’anatomia del campione portoghese. Cristiano, infatti, ha un ossicino in più nella caviglia destra, caratteristica che appartiene a meno del 10% della popolazione mondiale. Sarà questo il segreto del suo tiro al fulmicotone?

Stranezze e eccentricità

Curiosità su Cristiano Ronaldo - il calciatore Con La Maglia Del Portogallo

Cristiano esulta dopo un goal con la nazionale portoghese. Fonte: Fox Sports

Un’altra caratteristica di CR7 è la forte scaramanzia. Il calciatore, infatti, è legato ad alcuni rituali che ripete sistematicamente prima di entrare in campo. Infilare prima il calzino destro nello spogliatoio e calpestare il campo prima con lo stesso piede, sedersi il fondo al pullman e davanti in aereo, sono solo alcune delle ossessioni del portoghese. Nonostante le critiche che spesso riceve per alcuni suoi “eccessi” estetici e comportamentali, la grande cura che ha per il suo corpo è alla base della longevità e della continuità delle sue prestazioni. Memore anche della morte del padre, il calciatore non fuma e non beve e predilige una dieta attenta e sana. Pare che il ragazzo faccia cinque pisolini da novanta minuti nell’arco della giornata, sempre in posizione fetale e con le lenzuola pulite.

Cristiano Ronaldo - Fisico

Il fisico statuario di Cristiano Ronaldo

Si dice che lo juventino abbia una insolita avversione per i tatuaggi, anche se recentemente ha spiegato il suo rifiuto col fatto di essere un donatore regolare di sangue: durante la realizzazione, infatti, alcuni aghi potrebbero penetrare la pelle e perforare i vasi sanguigni, trasmettendo un possibile virus. CR7 è avvezzo ad iniziative di solidarietà e, secondo una stima americana, è il calciatore che devolve più denaro in beneficenza di tutto il mondo. Qualche anno fa ha aiutato la famiglia di un bambino spagnolo di 10 mesi affetto da displasia corticale, pagandogli un’operazione al cervello da sessantamila euro che la sua famiglia non avrebbe mai potuto sostenere.

Roaldo - Donatore di sangue

Nel 2017, Ronaldo ha pubblicato nel suo Instagram una foto con una borsa del suo plasma sanguigno, per incoraggiare la donazione

È notizia recente, inoltre, la donazione di tre milioni di euro alle famiglie dei calciatori della Chapecoense rimasti uccisi nel disastro aereo del 28 novembro 2016. In definitiva, Ronaldo è un vero e proprio esempio dentro e fuori dal campo. E se il successo, la fama e il denaro gli hanno regalato uno stile di vita principesco, non ha mai smesso di pensare che la cura di sé stesso e del prossimo sia un onere e un onore da non mettere mai da parte.

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Manie e eccentricità di un campione ultima modifica: 2019-03-19T06:15:36-04:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top