CURIOSITA' EVENTI LOCALI

Lisbona, meta d’elezione della comunità LGBT

Lisbona Meta Gay - Bandiera arcobaleno

Lisbona è una città moderna e cosmopolita che da sempre fa dell’accoglienza e della tolleranza i suoi marchi di fabbrica. Negli ultimi anni si è saputa affermare anche come nuova destinazione di punta del turismo gay, grazie a un nutrito circuito di locali, spiagge ed eventi esclusivamente dedicati, ma soprattutto in virtù della sicurezza e della discrezione che è in grado di garantire ai suoi visitatori omosessuali. Le leggi dello Stato portoghese, che ha legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso nel gennaio 2010 (all’epoca fu l’ottavo Paese al mondo a farlo), e dal 2016 l’adozione, dimostrano che non si tratta di una indulgenza di facciata, quanto di un sincero rispetto. Fattore che, insieme all’apertura mentale dei suoi abitanti, ha reso la capitale lusitana una meta particolarmente apprezzata dai gay.

I locali

Lisbona Meta Gay - la sauna gay Trombeta

Il discreto ingresso del Trombeta Bath, la sauna per soli uomini di Lisbona. Fonte: Lisbon Gay Circuit

Il “turismo gay” a Lisbona ha avuto una forte impennata a partire dal 2010, anno in cui come abbiamo detto il Parlamento portoghese ha legalizzato il matrimonio tra persone dello stesso sesso. La capitale portoghese, da allora, si è imposta come meta privilegiata per tutta la comunità LGBT. Vari sono i quartieri che offrono bar, club e discoteche a frequentazione gay. Uno di questi è il Bairro Alto, celebre cuore pulsante della movida cittadina, dove tra i locali più in voga segnaliamo il Le Marais, il Pride Burlesque e il Trombeta Bath, una sauna solo per uomini che resta aperta ininterrottamente dal mezzogiorno di venerdì fino all’alba del lunedì; oltre ad uno staff di massagisti disposto a « many kinds of pleasure », dispone di un centro autorizzato per test gratuiti e anonimi di HIV e sifilide.

Lisboa Meta Gay

Spettacolo “drag” al “Finalmente”.

Ma è il Príncipe Real la zona in cui sono presenti la maggior parte di club gay. Tra i più noti citiamo il Finalmente, dove è possibile assistere ad uno dei migliori spettacoli di drag queen della città, e il Bar Tr3s, diretto agli orsi (una comunità gay caratterizzata da uomini pelosi e dalla corporatura robusta). Per chi ama il mare, la spiaggia di Costa da Caparica, a circa 15 km dal centro, possiede una zona esclusivamente riservata ai nudisti e naturisti gay, chiamata Beach 19.

Gli eventi

L’Arraial Lisboa Pride, il Gay Pride di Lisbona, si svolge ogni anno a giugno ed è uno degli appuntamenti più attesi dalla comunità LGBT della capitale. La durata dell’evento è di ben dodici ore (dalle quattro del pomeriggio alle quattro della mattina successiva) ed è organizzato dall’ILGA-Portugal (International Lesbian, Gay, Bisexual, Trans and Intersex Association), la prima associazione gay portoghese, istituita nell’ormai lontano 1995. Quest’anno darà vita alla sua ventitreesima edizione, come sempre nella cornice della centralissima Piazza del Commercio.

Lisbona Meta Gay - Gay Pride

Il Gay Pride di Lisbona del 2018 in Piazza del Commercio. Fonte: Visit Lisboa

Un altro appuntamento imperdibile è il Queer Lisboa, un festival di cinema gay che si tiene ogni anno nel mese di settembre. Ha la durata di circa una settimana e si svolge addirittura dal 1977, anche se negli ultimi anni la sua importanza è cresciuta notevolmente. Assieme al suo lustro, è aumentata anche la qualità delle pellicole proposte, che si affiancano ad altre attività collaterali, come laboratori e dibattiti. Evento più recente è il Lisbon Bear Pride, dedicato ai succitati orsi. L’evento dura cinque giorni, il divetimento è garantito da vari spettacoli “ursini” tra i quali l’Amateur Bear Strip e l’elezione di Mister LisbonBearPride 2019! Dove? Ma al Bar Tr3s, naturalmente!

Luigi Bove

Autore: Luigi Bove

Amante della scrittura, dell’arte, del calcio e della vita. Filosofo mancato, sportivo mancato, studioso..mai stato. Mi piace scoprire i vari aspetti del mondo, restando sempre legato alla mia città, Caserta.

Lisbona, meta d’elezione della comunità LGBT ultima modifica: 2019-02-11T11:02:26-04:00 da Luigi Bove

Commenti

To Top