NOI ITALIANI ALL'ESTERO PROMUOVIAMO L'ITALIA

itLisbona

CIBO CULTURA FESTE E SAGRE ITINERARI PAESAGGI

Percorrendo la Rotta dei Vini, tra Azeitão e Palmela

Castello di Palmela

Visita alle cittadine di Azeitão e Palmela, località storiche a sud di Lisbona sulla Rotta dei Vini.

Andiamo alla scoperta della Rotta dei Vini, tra enogastronomia, storia e natura. Il distretto di Setúbal, a sud di Lisbona, offre alcune mete molto interessanti per gli amanti dei vini e della storia. Azeitão e Palmela sono le due cittadine più note della cosiddetta “Rotta dei Vini”, un’area ricca di storia e specialità enogastronomiche. Azeitão, a una trentina di chilometri a sud di Lisbona, è una località nota per vari motivi. È innanzitutto strettamente legata alla produzione dell’olio di oliva, come suggerisce il nome stesso della cittadina. Infatti, la parola azeite in portoghese indica l’olio di oliva.

Il tortino di Azeitão e la magnifica Quinta da Bacalhoa

Un altro motivo di orgoglio di Azeitão è la torta de azeitão, uno dei più apprezzati dolci portoghesi. Si tratta di un tortino arrotolato a base d’uovo, zucchero, amido di mais e farina di grano, e aromatizzato con limone e cannella. Se decidete di visitare Azeitão non potete perdere questa specialità, magari provandola nella storica pasticceria “O Cego”, la prima a metterla in commercio (nel 1901). Chi ama la storia e i vini di qualità non può perdere Quinta da Bacalhoa, una tenuta del XVIº secolo classificata come Monumento Nazionale dal 1996.

Bacalhoa Azeitao 1
Dettaglio di Quinta da Bacalhoa – Fonte: Henrique Mendes / Pixabay

La tenuta, già appartenuta alla famiglia reale portoghese, è attualmente di proprietà della famiglia Berardo, una delle più ricche famiglie del Portogallo. Durante la visita guidata alla proprietà è possibile degustare alcuni vini, come il Moscatel (vino da dessert) e i vivaci “vini verdi” tipici della zona.

Il paradiso naturale di Serra da Arrábida e la storica Palmela nella Rotta dei Vini

Non lontano da Azeitão è possibile scoprire la Serra da Arrábida, un’area protetta formata da colline, spiagge bianche e strapiombi sull’oceano dai colori mediterranei.

Rotta dei Vini: Praia De Galapos Arrabida
Spiaggia di Galapos, nella Serra di Arrábida – Fonte: Pemanuelp / CC BY-SA 4.0

Proseguendo verso la città di Setúbal, invece, si giunge a Palmela: questa cittadina offre una vista a 360 gradi, da Lisbona all’estuario del fiume Sado. Il suo castello, risalente al periodo moresco, è divenuto nel 1443 sede definitiva dell’Ordine di Santiago, fino all’estinzione degli ordini religiosi portoghesi nell’Ottocento.
Il centro storico di Palmela, che circonda il castello, si anima a fine estate grazie alla Festa delle Vendemmie e alla Festa Medievale (prevista a settembre 2021).

Rotta dei vini: Il Castello e il Palazzo del Municipio di Palmel
Il Castello e il Palazzo del Municipio di Palmela – Fonte: CC BY-SA 3.0

Palmela può vantare una ricca tradizione enogastromica, grazie a piatti come la zuppa di rana pescatrice e il coniglio con i fagioli e ai numerosi vini pregiati.
La “Rotta dei Vini” è una meta imperdibile per chi è alla ricerca di sapori genuini e località ricche di storia e tradizioni.

Percorrendo la Rotta dei Vini, tra Azeitão e Palmela ultima modifica: 2020-08-04T03:56:04+01:00 da Lorenzo Salinari
To Top